Il convegno di Napoli

Il convegno di Napoli

Febbraio 14, 2019 0 Di segreteria

Il convegno del 20-21 giugno “La teologia dopo Veritatis Gaudium nel contesto del Mediterraneo” sarà dedicato alla teologia contestuale e alla Costituzione Apostolica Veritatis Gaudium per il rinnovamento degli studi ecclesiastici .

Nel Proemio della Costituzione Apostolica Veritatis Gaudium i criteri per il rinnovamento degli studi ecclesiastici delineano l’orizzonte per elaborare una teologia in dialogo con tutti coloro ai quali sta a cuore la cura della casa comune che è il pianeta; con coloro che sono impegnati nella costruzione di una società fondata sull’accoglienza, soprattutto delle persone emarginate e deboli, e sul rispetto delle differenze; con coloro che guardano senza pregiudizi le novità delle società in cui viviamo, e desiderano capire come situarsi nel nuovo contesto culturale, rimodellato dalla convivenza sempre più consistente e diffusa di persone di religioni e culture diverse.

Nel convegno di giugno, alla presenza del Gran Cancelliere Sua Eminenza Card. Crescenzo Sepe e del Preside della Facoltà don Gaetano Castello, e con l’intervento di docenti della Sezione san Luigi della PFTIM e di docenti di università italiane ed estere che collaborano all’elaborazione di una teologia contestuale, saranno prima analizzate la complessità e le contraddizioni che caratterizzano il contesto del Mediterraneo (20 giugno 2019) e quindi suggerite piste per la soluzione di queste tensioni (21 giugno 2019). Nel corso dello svolgimento del convegno, che si concluderà con una conferenza del Santo Padre intitolata: “La teologia dopo Veritatis Gaudium nel contesto del Mediterraneo”, sarà presentato il recente documento sulla “Fratellanza Umana” firmato dal Santo Padre e dal Grande Imam di Al-Azhar, Ahmad Al-Tayyeb, durante lo storico viaggio apostolico negli Emirati Arabi del 3-5 febbraio 2019.